C.Ernesto De Martino Musicista

"L'arte è un esperimento"

Progetto terra Mia, rispetto per l' ambiente
del nostro pianeta.

Terra Mia


Terra Mia
Nel nostro Mondo, c è un grande bisogno di ascolto per sostenere ed abbattere l’inquinamento ambientale; acque, aria e terra.
Non so se questa mia idea sia originale ma la rende accattivante al mio pensiero perché ho scelto una situazione più RICICLABILE possibile e meno inquinante per quando si parla di una produzione a livello Nazionale ed internazionale professionale nel campo discografico.
Bella bargera è il LA di questa mia iniziativa che adotterò nelle mie prossime produzioni.
Come avete notato lo strumento per veicolare le mie composizioni è una chiavetta USB.
Ma perché questa scelta e non produrre un classico CD?
Perché trovo lo smaltimento sia molto oneroso, pensiamo alla custodia e al confezionamento che è composta di plastica, il cd stesso, la carta per la custodia, ganci in metallo, e così via.
Tutto questo oltre una spesa eccessiva aumenta l’inquinamento ambientale e non ha un valore riutilizzabile e pratico come la chiavetta usb.
La chiavetta che vi propongo è di 4GBnon è bloccata ed è riutilizzabile a vostro piacimento.
Potete collegarla alla vostra nuova autoradio, al telefonino, computer televisione e a qualunque lettore audio con una porta USB.
Potete trasferire facilmente gli altri file su un altro supporto.
All’ interno trovate le canzoni formato MP3 per crearvi a vostro piacimento la vostra scaletta musicale, il vostro libretto , e non solo, in alcune cartelle troverete foto della Valchiusella  ( To ) di Luisita Argentero  che poi  è la mia  bella bargera assieme il suo compagno Alessandro, foto durante le registrazioni, tioli delle canzoni, ringraziamenti , spiegazioni e altre cose molto interessanti che se avessi dovuto produrre un cd con libretto… lo spreco sarebbe diventato eccesivo .
La mia chiavetta USB viene presentata (legata con un filo di raffia –no colla ) su una cartolina che è la copertina del mio lavoro.
Anche qui ho voluto rendere più vivo il mio progetto con questa cartolina Postale che può essere spedita in giro per il nostro Pianeta.
Ho cercato di trovare situazioni riciclabili per evitare sprechi che non aiutano a fare respirare la nostra terra.
Grazie a tutti

Bela Bargera


Bela Bargera
E' il mio nuovo progetto " discografico " legato alla tradizione popolare piemontese.
Nasce da anni di ricerca e concerti in giro per l'Italia ed è proprio nella mia terra che ho voluto ingrandire il mio repertorio piemontese.
Bela Bargera che tradotto in italiano vuol dire bella pastora è una costellazione di melodie tratte dalla raccolta di Costantino Nigra e dall'amicizia di altre registrazioni e documentazioni curate dal coro Bajolese, Fondazione Enrico Eandi , Michele Straniero e Silvio Orlandi ( grande compagno di viaggio ).
Essendo un lavoro in lingua piemontese, ho voluto eseguire i canti in lingua italiana rispettando le traduzioni di Costantino Nigra dal piemontese dell'800 all'italiano per essere più compresi in tutto il nostro bel Paese.
Gli strumenti che ho suonato sono il bouzouki ed il kemençe ( Violino turco )accordato a Hz 432 , voce, violoncello, mandolino e contrabbasso a Hz 440 , in questo modo ho voluto dare più tensione alle mie esecuzioni.
Una cosa ...coraggiosa e che tutte le tracce che ascoltate le ho suonate buone la prima cantando contemporaneamente ,aggiungendo quel colore di esecuzione dal vivo.
La novità e che per promuovere il mio lavoro come oggetto uso una chiavetta USB dove troverete le canzoni, fotografie e tutte le notizie del mio lavoro.
vi aspetto nei miei prossimi concerti;

 Titoli delle canzoni;  bella Bargera

01) Donna Lombarda ( Hz 432 ) arrangiamento ,canto, bouzouki
02) Il Re di Lorena ( Hz 432 ) musica e arr. ,canto , bouzouki, kemençe
03) Il frate confessore ( Hz 432 )  arr. ,canto , bouzouki, kemençe
04) Potere del canto ( Hz 432 ) mus. e arr. ,canto , bouzouki 
05) Il disertore ( Hz 440 ) arr., canto , violoncello, mandolino ; Michelangelo "Mike " Bufo - chitarra
06) Bella ciao ( Hz 440 ) arr., canto , contrabbasso ; Vanni Betassa - chitarra
07) Bel Genovese ( Hz 432 ) mus. e arr. ,canto , bouzouki, kemençe
08) Il testamento del capitano ( Hz 432 ) arr. ,canto, violoncello
09) Mal maritata ( Hz 432 ) mus. e arr. ,canto , bouzouki, kemençe
10) La Marion ( Hz 432 ) arr. ,canto, bouzouki; Claudia Cassetta , Alberto Fio Bellot -canto
11) Era una notte che pioveva ( Hz 432 ) arr. ,canto, violoncello ; Raffaella Lamazzi - canto
12) Eran 4 piemontesi ( Hz 432 )  arr. ,canto , bouzouki, kemençe
13) La pastora fedele ( Hz 432 ) mus. e arr. ,canto , bouzouki, kemençe
14) Ninna nanna ( Hz 432 ) parole  arr. ,canto, bouzouki, mandolino ; Claudia Cassetta , Alberto Fio Bellot -canto 
Bela Bargera

bela bargera song promo


Eventi


  • 25/08/2019 07:00
  • Alice Superiore, TO, Italia

Aperi Folk presentazione del lavoro di musica popolare Bela Bargera. intervengono Ernesto De Martino bouzouki e voce Bruno Tegano moderatore della serata. per prenotazioni 3454555477

Ulteriori informazioni
  • 29/08/2019 20:30
  • Via Statale, 48, Bollengo, TO, Italia

WILD SAX Aperi cena -country rock . Mike Bufo chitarre e canto Ernesto De Martino violoncello e calato

Ulteriori informazioni
  • 07/09/2019 18:00
  • Piazza Gino Pistoni, Ivrea, TO, Italia

Casa Cavagnetto presentazione del mio lavoro di musica popolare Bela Bargera. interverranno Paola Cavagnetto ed Ernesto De Martino.

Ulteriori informazioni
  • 0.00
  • 21/09/2019 22:00
  • Milano, MI, Italia

festa di laurea.

Ulteriori informazioni
  • 09/11/2019 16:00
  • Via Bruno Filippi, 38, Alice Superiore, TO, Italia

presentazione USB del progetto di musica popolare Bela Bergera. Ernesto De Martino canto e bouzouki.

Ulteriori informazioni
  • 10/11/2019 21:22
  • Milano, MI, Italia
  • 15/11/2019 09:24
  • Milano, MI, Italia

Festa di Laurea

Ulteriori informazioni
  • 13/07/2019 21:00
  • Società ex operaia Alice Superiore ( To )
  • 12/07/2019 18:30
  • Alpette, TO, Italia

Presentazione del mio nuovo lavoro sulla tradizione Popolare piemontese. Ernesto De Martino; canto, bouzouki ingresso libero e gradito

Ulteriori informazioni
  • 30/06/2019 09:00
  • Lago di alice Superiore ( To)

Stage di Ai Ki Do -Lago di Alice Superiore

Ulteriori informazioni
  • 0.00
  • 29/06/2019 22:59
  • Torino, TO, Italia
  • 29/06/2019 16:00
  • lago di alice superiore ( To )

Chiusura della rassegna culturale Pagine Nuove . Interverranno gli ideatori della rassegna Paola Cavagnetto , Ernesto De Martino il direttore Artistico Gianpiero Perlasco e gli autori che hanno presentato i loro libri ad Ivrea ( To ) piazza G.Pistoni , nello spazio CASA CAVAGNETTO. Ospite della serata Pit Euler tanoura-

Ulteriori informazioni
  • 24/05/2019 21:00
  • Piazza Gino Pistoni, 8, Ivrea, TO, Italia

Rassegna Culturale Pagine Nuove

Ulteriori informazioni

Hz 432


432 HZ: L’ACCORDATURA NATURALE;
da Mozart  a Verdi  dai PINK FLOYD al Musicista italiano Luigi Einaudi


Moltissimi ricercatori e musicisti hanno sperimentato tale beneficio tanto da sostenere con vigore che l’Accordatura Naturale è data solo sincronizzandosi sul LA a 432Hz. Questa frequenza già appartenuta al passato dell’uomo (vedi strumenti antichi greci ed egizi) è stata sostituita dal comune La 440Hz nel 1953 a Londra (dopo il tentativo del ministro della propaganda nazista Joseph Goebbels, nel 1939, di ottenere lo stesso risultato).

Molti sono i sostenitori della cosi detta accordatura aurea: da Mozart ai Pink Floyd a Mick Jagger, cantante dei Rolling Stones a livello internazionale, mentre in Italia ;Luigi Enaudi A. Bosman, Flavia Vallega, Andrea Doria a Riccardo Tristano Tuis. Fu sostenuta anche da Giuseppe Verdi,( veniva detta frequenza verdiana ) .

Giuseppe Verdi in una lettera del 1884, indirizzata alla commissione musicale del governo italiano, che non ebbe successo nel suo tentativo, parlava di una riduzione che anche lui avrebbe visto di buon grado e cioè dal corista “normale” di 435 Hz ad un corista di 432 Hz, scrivendo al riguardo una frase di notevole importanza: “per esigenze matematiche“.ed anche perché con questa frequenza le voci dei cantanti e degli strumenti risultavano all’ orecchio umano più calde.
Nei concerti eseguiti con strumenti accordati sul La a 440 hz gli ascoltatori assumevano atteggiamenti polemici, antisociali. Ma gli stessi ascoltatori, invitati a riascoltare lo stesso concerto, stavolta eseguito con strumenti regolati su un La a 432 hz, acquistavano un atteggiamento positivo, se non entusiasta.

Non solo, 9 ascoltatori su 10 apprezzavano di più il secondo concerto, pur non sapendo indicare il motivo.

LA MIA ESPERIENZA E PROGETTO HZ 432

Dal 2013 lavoro come musicista anche per la ditta Cavagnetto onoranze funebri,e per le mie specializzazioni nel campo delle cure palliative , mi occupo del rito funebre ai cimiteri suonando il violoncello intonato Hz 432...ero molto scettico all’inizio di questa frequenza 432 anche se la mia formazione musicoterapistica mi ha portato a questo cambiamento .

Eseguendo un repertorio standard per le mie esecuzioni funebri che rendono il suono delle mie composizioni più “ curative “ per il dolente ho incominciato la mia esperienza Hz 432.

Ho sperimentato sul campo per due mesi suonando tre composizioni solistiche per il rito ad Hz 440 ed i due mesi successivi accordando lo strumento a Hz 432 lo stesso repertorio.

Il risultato fu immediato i dolenti erano più rilassati e meno ansiosi ,definendo la mia esecuzione una carezze ...pensavo fosse un caso perché ormai sapevano che suonavo durante i funerali..all’ora il mese seguente ho ri intonato il mio violoncello a Hz 440 suonando sempre e solo quelle parti solistiche e l ‘ambiente era colmo di dolore...il mese dopo fino ad oggi ho riattivato la frequenza hz 432 e tutto è più morbido anche per me che suonando con questa frequenza, la concentrazione ed il respiro è molto calmo.

Da questa esperienza vissuta in prima persona , ho adottato un nuovo strumento a plettro il bouzouki cetra a 10 corde doppie accordato in Re, per cambiare le tonalità adopero un capotasto.

Adopero anche due macchine; una loops station ed una pedaliera effetti della BOSS.

Con la pedaliera LOOPS sovra incido degli accordi o frasi solistiche raddoppiando a due e più voci le mie composizioni.

Il concerto può essere incrementato con una danzatrice di danza ritmica che con il suono ed i suoi movimenti rendono il concerto molto circolare ed armonico.





Hz 432

la terre, le sel et la lune


la terre, le sel et la lune la terre, le sel et la lune la terre, le sel et la lune

Mouvement et son pour la vie Hz 432

Questo lavoro nasce dalla mia esperienza triennale nei corsi di eurytmie musicali tenuti a Vevey ( CH ).
Docente Anne Lambercy e dall'incontro della euritmista Svizzera Benjawan .
Insieme abbiamo deciso di confrontarci con le nostre esperieze umane e professionali per creare un' espressione ritmica tra il movimento e la frequenza  Hz 432.
Ma che cos'è L' EURYTMIE MUSICALE '?
E' la melodia che diventa movimento ed il corpo strumento.
lo spettacolo è arricchito dalla coreografia della  performer  Benjawan Boonyawat .
Con i suoni creati all'infinito  dalle melodie del bouzouki e kemence ( violino turco ) adoperando la pedaliera avente il loop ,sarà un continuo duettare tra ; danza ( terra ) pubblico ( Sale )  suoni ( Luna ).

Terra-L 'Universo nel quale viviamo è basato sulla matematica e la frequenza di 432 Hz è la frequenza della Terra e dell'Universo .
Sale -inteso come “sapienza”, secondo il vocabolario della lingua italiana, significa: “dote intellettuale, morale e spirituale, intesa come profondo sapere, e insieme equilibrio e ponderatezza nel giudicare e nell’operare .
Luna- La luna ha molti significati. E' legata ai concetti quali donna, acqua, fertilità, morte, rinascita, notte, ed inoltre, una forma di immagine e di eterno ritorno, un simbolo di processi ciclici.

Lopp- In musica, un loop è una sezione in cui un suono o un campionamento viene riprodotto ripetutamente tramite l'utilizzo di specifici nastri, effetti audio, un campionatore o dei software appositi.


Benjawan Boonyawat , performer.
Ernesto De Martino bouzuki, kemence, loop .

Coreografia originale di Benjawan Boonyawat
Musiche originali di Clemente Ernesto De Martino




Benjawan Boonyawat


Benjawan Boonyawat
Benjawan Boonyawat -  Vaud ( Svizzera ).
Danzatrice, coreografa, musicista, cantante ,pedagoga, giornalista e pittrice.
Il suo percorso di vita inizia in Asia, in Thailandia.
Fin dall'infanzia, ha amato la musica la danza ed il suono e grazie ai suoi genitori che avevano una piccola libreria , ha potuto immergersi nella letteratura ed avvicinarsi alle poesie .
Inizia da bambina i suoi primi passi studiando danza classica tailandese.
E’ nell’ età dell’adolescenza che frequentando uno stage a Bangkok si innamora dell’Euritmia ,che col tempo diventerà il LA per sua crescita umana, spirituale e cosmica.
Nel 2006. Ha iniziato ha suonare e ad insegnare a Bangkok .
Oggi, è impegnata in studi sulla ricerca dell'euritmia come arte formativa.
Approfondendo il valore del linguaggio musicale attraverso l'euritmia: i suoni, i gesti e il movimento dell'anima, il respiro e la sua dinamica, e altri numerosi elementi dell'essere umano attraverso brani musicali e linguaggi (opere liriche, drammatiche ed epiche).
E’ impegnata a livello internazionale ha trasmettere e condividere attraverso i suoi workshop la sua nuova scuola di Eurythmie tra l'Europa e la Thailandia.


Silvio Orlandi ed Ernesto De Martino dalla tradizione popolare per arrivare ad Antonio Vivaldi


Silvio Orlandi ed Ernesto  De Martino dalla tradizione popolare per arrivare ad Antonio Vivaldi Silvio Orlandi ed Ernesto  De Martino dalla tradizione popolare per arrivare ad Antonio Vivaldi
Il viaggio del Grande Fiume , che corre per paesi e città tuffandosi fino al Mare portando con sè la storia della Nostra  vita e della Nostra gente

Le origini della ballata piemontese

Il nostro progetto, nasce dall’ idea di far riscoprire alle nostre generazioni la nascita di un fenomeno culturale e sociale che per il nostro paese si identifica con l’unità d’Italia per arrivare alla prima guerra mondiale 1915/18 .

Con la Grande Guerra, nelle trincee per ordine dei generali passavano dei fogli volanti con scritto:Canta che ti passa, ed era proprio il modo per aiutare i soldati al fronte a far scorrere le loro giornate più “serene”.

I temi ricorrenti erano quello della patria, della famiglia e della mamma, ma anche le canzoni regionali che cambiavano da paese e città

Il repertorio si basa su vari testi raccolti da Costantino Nigra ,Scipione Righi e altri ricercatori italiani.

In questa guerra Italiana il 90%parlava in dialetto e perciò molti canti tradizionali venivano scoperti tramite la memoria dei propri compagni.

Questo antico percorso storico -sociale all’inizio della sua avventura, che viene testimoniata da vari appassionati della riscoperta delle proprie origini,in quel periodo il se. XIX in tutta Europa e non solo grazie anche al fenomeno delle scuole nazionali si incominciano a raccogliere, vecchi detti, modi di fare, favole, racconti, ricette, danze, canti, musiche…


Silvio Orlandi - voce, ghironda, marionette a filo
Ernesto De Martino - voce, mandola, basso elettrico, violoncello


                                                              




                                                                             IL pastor fido di Antonio Vivaldi


SIAMO IN FASE FINALE DEL NOSTRO PRODOTTO DEDICATO ALLE 6 SONATE DEL PASTOR FIDO INTERAMENTE REGISTRATO NELLO STUDIO DI SILVIO ORLANDI... CONTINUATE A SEGUIRCI.

Silvio Orlandi ghironda
Ernesto De Martino violoncello




L'Inferno di Dante tra lettura, musica e cinema muto.


L'Inferno di Dante tra lettura, musica e cinema muto.
L'Inferno di Dante tra lettura, musica e cinema muto.

Con questo questo nostro lavoro dedicato alla riscoperta del cinema muto d' autore italiano, abbiamo preparato un evento molto particolare , dove il quarto protagonista di questo spettacolo è il cinema .

Tra l'intercalarsi dei passi letti da Gianpiero Perlasco e le musiche di De Martino.

Il motivo conduttore, il leitmotiv sarà proprio la pellicola che viene proiettata in contemporanea con i due artisti che ci porteranno per mano in questo mondo di gesti e comunicazione non verbale nel ritrovare un sapore antico e moderno ricercato per l occasione e ritrovato in questa bellissima edizione del 1911 diretto da Francesco Bertolini, Giuseppe de Liguoro e Adolfo.


... Nella selva oscura Dante incontra Virgilio e con lui inizia il percorso tra i gironi e le Malebolge, dove incontra tutti i celebri personaggi del poema: ...


Musiche originali di Ernesto De Martino
commenti e letture di Gianpiero Perlasco



Giovannino o la Sospira Rose Un viaggio dentro la fiaba


Giovannino o la Sospira Rose Un viaggio dentro la fiaba
Giovannino o la Sospira Rose ( dalla raccolta di fiabe veronesi di Righi curate da Silvana Zanolli  e Giovanni Viviani  )

Lo spettacolo che proponiamo è un invito ad addentrarsi nel mondo della fiaba con tutte le sue caratteristiche, dal prodigio alle trasformazioni, e con le tipiche funzioni di ogni protagonista, sia esso positivo o negativo, secondo il classico schema evidenziato da Vladimir Jakovlevic Propp, il grande strutturalista russo che decifrò nella sua Morfologia della fiaba (1928) i 7 personaggi tipo di ogni fiaba e le loro azioni all’ interno di 31 funzioni.

Gianpiero Perlasco voce recitante
Ernesto De Martino violoncello, bouzuki,
Vanni Betassa chitarra

Valpolicella -Bisso Galetto


Valpolicella -Bisso Galetto
Voglio presentarvi il mio lavoro del 2003, scritto e dedicato  interamente ad un bellissimo paese della Valpolicella .
Quando abitavo a San Giorgio ( inganapoltron) non superavamo i 400 abitanti.
E' un paese bello non solo per viverci, ma anche da visitare per le sue locande, il suo paesaggio,i suoi sentieri, le sue vigne, i suoi ciliegi e la sua cultura ricca di siti importanti come la Pieve romanica, il suo insediamento dell'età del ferro, le cave a cielo aperto, la sua ara romana e ancora altre mille belle e buone cose che solo questo magico posto mi ha regalato.
Nel mio periodo San Giorgiese grazie i mie amici Anna Veronese e Massimo Barba abbiamo fondato il gruppo di musica popolare I MUSICI DI SAN GIORGIO ed una scuola popolare dedicata ad uno dei tanti musicisti del paese; Romano Caprini.
In quel periodo ho collaborato con artisti del calibro di Massimo Bubola, Mauro Di Domenico, Mauro Pagani , Massimo Ranieri, i violini di Santa Vittoria, Steve Mead, Emily Harris, Franco Ceradini, Stefano Paiusco ed altre mille personaggi creando lavori unici ed invidiabili.
Ringrazio tutti gli Amici di San Giorgio di Valpolicella , dalle mie Amate Bepete: Zia Gilberta ,Mamma Giovanna e... MIriam !
La famiglia Gasparini per la loro bella casina dove ho vissuto, i Ciuminei tutti, Lodovico Testi e Famiglia, Noris Testi,il grande Chef Nuzio Radaelli ,Mariolino, Don Romano, Marisa dell' ARCI , Nerea Benassù, Anna Veronese , Elga Laghi, Orietta Gasparini , Lorella Baldoin, Franco Ceradini e famiglia, Ernesto Bubola, Franco Perusi e famiglia,Stefano Paiusco, Massimo Barba e tutti gli amici che non riesco ad elencare perchè sono veramente Tanti .
Grazie di Cuore a TUTTI per avermi regalato cinque anni di ricchezza e consapevolezza.
Merci pour touts!
Ernesto

Clemente Ernesto De Martino


Clemente Ernesto  De Martino
Ernesto De Martino

Musicista, compositore , esperto nelle dinamiche dell'età evolutiva ed involutiva ad indirizzo musicoterapistico diplomato in contrabbasso al Conservatorio di Verona, Networker professionista.
 Clemente Ernesto De Martino ,da tempo ha intrapreso ricerche sulla cultura tradizionale.
Nel 2001 fonda i Violini di Santa Vittoria, quintetto classico che rivisita il repertorio popolare dell’Orchestra Bagnoli, ensemble attivo in provincia di Reggio Emilia sin dall’inizio del ’900: dall’esperienza è stato pubblicato il disco Concerto Bagnoli.
Con la stessa formazione ha curato gli arrangiamenti dei brani di Massimo Ranieri “Reginella” e “O surdato ’nnamurato” per il cd oggi e dimane.
Del 1998 è il CD Jchnusa, dedicato alla Sardegna nel 1990.
Ha collaborato inoltre con Rai1, Rai2 Teleradiosvizzera Italiana, Radiovaticano, Canale5.
Del 2002 è il disco, Bisso Galeto, con il quale De Martino propone un repertorio di canti e balli popolari, come valzer, curenta, polka, mazurka, papatasi (sorta di tarantella locale), ispirati alla tradizione veronese. Nel 2002-2006 fonda e dirige la Scuola di Musica Popolare “R. Caprini”.
Nel 2005 ha scritto gli arrangiamenti e partecipato con i Musici di San Giorgio di Valpolicella al CD Wandering spirit, della cantante italo-inglese Ariella Uliano; nello stesso anno ha scritto le musiche per il monologo teatrale Il canto del sengiòn(F. Ceradini, S. Paiusco) e il documentario storico Spiriti liberi (S. Paiusco).

Ha collaborato con Mauro Pagani, Massimo Bubola, Carlo Verdone, Alberto Bocini, Anchise Bolchi , Richy Mantoan, Luigi Grechi, Emily Harris, Steve Mead, Ariella Uliano.

Discografia


Discografia
Discografia
2019 Bela bargera ( Piemonte )
          Solos musique puor violoncelle et bouzouki avec loop station -Hz 432 ( Suisse-Italia )
2018 Canzoni di rose e di spine ( Piemonte )
2017 Il viaggio di Baduino ( Piemonte )
2016 Un bel giorno andando in Francia ( Piemonte )
2014 La scatola dei ricordi di sospira rose ( Piemonte )
2005 Wandering Spirit Ariella Uliano ( IT – UK )
          Binte ( Veneto- Cimbro )
2004 Kragujevac nell’Emilia ( Serbia- Italia )
        Massimo Ranieri Canta Napoli ( Campania )
2004 Donna Lombarda Grazia De Marchi ( Verona, Valpolicella )
2003 Bisso Galeto – Ernesto De Martino ( Valpolicella )
2001 Concerto Bagnoli I Violini di Santa Vittoria ( Reggio Emilia ),
         Oggi e dimani Massimo Ranieri ( Campania )
2000 Arpò trei veilla ( musica tradizionale della Valle d’Aosta )
        Jchnusa- Ernesto De Martino ( Sardegna )
1999 Orchestra Sinfonica di Bergamo "Sinfonie di Mayer" (Bergamo)
         Ursus Machler A. Corelli "Concerto per la notte di Natale" (Verona )
         Ursus Machler A. Vivaldi "L'estro armonico" (Verona )
         A.M.V.J.S.Bach "concerti e sonate del barocco italiano" (Vicenza )

 teatro e cinema
2006 Stefano Paiusco, "Viva Nigra"
2005 Stefano Paiusco, "Il paese dei 100 violini"
2005 Stefano Paiusco, Franco Ceradini "Il canto del sengion"
2005 Stefano Paiusco - documentario "Spiriti liberi"
1995 Carlo Verdone "Viaggi di nozze"

Libro parlato per non vedenti

A.M.V.J.S.Bach "Concerti e sonate del barocco italiano - Disponibile in I, F,GB,D.
Alberto Bocini " il contrabbasso vol.1" - Disponibile in I, F, GB, D, ESP.
Folrence Ensemble " Live in Japan" - Disponibile in I, F, GB, D.
Giuseppe Ettore "il gioco delle pietre sull'acqua" - Disponibile in I, GB .

RECENSIONI


LA REPUBBLICA -spettacoli e televisione martedì 16 ottobre 2001
L'OMAGGIO
Massimo Ranieri cd a sorpresa con i grandi classici
...la sua versione di o' surdato ' nammurato accompagnata da archi e cantata col giusto tono melanconico, è davvero un gioiello ed identico miracolo avviene con Reginella ...( g.c. )

LA REPUBBLICA Musica giugno 2002
I violini di santa Vittoria -
cd Concerto Bagnoli /HDN Sheherazade
... è curato dal pirotecnico direttore della formazione Ernesto De Martino, brillante contrabbassista guida del resto del quintetto ( tre violini, una viola ed un contrabbasso) che si è messo in luce accompagnando Massimo Ranieri nel suo ultimo cd Oggi e dimane ...( Paolo De Bernardin )


Luca Ferrari
Folk Geneticamente Modificato pag.43
Musiche e musicisti della moderna tradizione nell'Italia dei MCDONALD'S
in allegato al libro, si trova un cd
dove è inserito il valzer Benassù scritto e diretto da C.Ernesto De Martino
con il Quintetto D'Archi i Violini di Santa Vittoria ( RE )
ed. stampa alternativa 2003.






Contatto